giovedì 23 marzo 2017

RECENSIONE: UN PICCOLO FAVORE di DARCEY BELL


Tutto ha inizio con un piccolo favore tra madri. «Puoi passare tu a prendere Nicky?» chiede Emily alla sua migliore amica, Stephanie. E Stephanie, mamma di Miles, è felice di dare una mano, guidata dallurgenza di essere utile, di sentirsi in qualche modo importante per gli altri. Quel giorno però Emily non torna a prendere suo figlio, e non risponderà alle telefonate, né ai messaggi. Stephanie, preoccupata, smarrita, si avvicina al marito della sua amica, Sean, gli sta accanto e si prende cura di lui e del bambino. E col passare dei giorni si innamora. Poi la notizia. Un corpo è stato ritrovato nelle acque del lago, e la polizia conferma: si tratta di Emily. Suicidio, il caso è chiuso.
Ma è davvero così? Presto, Stephanie si renderà conto che niente è come sembra, e dietro lamicizia, lamore, o anche la semplicità di un piccolo favore, si nascondono invece una mente subdola e un disegno perverso e diabolico. Un piccolo favore è un thriller psicologico ad alto tasso adrenalinico, ricco di imprevisti e colpi di scena, denso di segreti e rivelazioni, che scivola tra amore e lealtà, morte e vendetta. Qui Darcey Bell ci presenta due figure femminili opposte, eppure per certi versi affini, di cui il lettore capirà presto di non potersi fidare.

RECENSIONE:



Mia madre diceva sempre: tutti hanno dei segreti. Ecco perché non si riesce mai davvero a conoscere qualcuno. O a fidarsi di qualcuno. Ecco perché non si riesce mai a conoscere davvero se stessi. A volte abbiamo segreti persino con noi stessi.



La trama di "Un piccolo favore" si sviluppa attraverso i punti di vista dei tre narratori..... inaffidabili....

ORIGINE parte prima. Le stelle di Noss Head di Sophie Jomain

Casa Editrice: Fazi Editore
Pagine: 400
Listino: euro 15,00
Data di pubblicazione: 06 Aprile 2017

  Dopo aver vissuto mesi terribili come angelo nero, Hannah è stata trasformata in un lupo mannaro dal padre dell’amato Leith che, mordendola, le ha salvato la vita. Ora la ragazza, ancora molto vicina ai suoi amici a sangue freddo e impegnata più che mai nel persistente tentativo di far conciliare i due gruppi nemici, ha finalmente la possibilità di vivere la storia d’amore che ha sempre sognato con la sua anima gemella. Quando però il corpo di un angelo nero viene ritrovato orrendamente mutilato, il fragile equilibrio fra le fazioni rischia di andare in pezzi. Per di più, Leith, assolutamente convinto dell’innocenza del suo branco, si rifiuta di sentire ragioni e scompare improvvisamente senza lasciare traccia, abbandonando Hannah fra i due fuochi della disputa. Accanto a lei rimarrà Grigore, l’angelo nero che già in passato si è rivelato un amico, alimentando un rapporto sempre più intimo e intrigante. Il quarto volume di Le stelle di Noss Head guiderà i protagonisti sulle tracce della leggenda dei lupi mannari, andando oltre i confini scozzesi, alla ricerca delle origini del mito



1 Vertigine
2 Rivalità
3 Rinascita
4ORIGINE parte prima
5 Origines, parte seconda - prossimamente in Italia

mercoledì 22 marzo 2017

BlogTour: Anima divina di Jennifer L. Armentrout - Recensione


Care Lettrici 
sicuramente lei non ha bisogno di presentazioni, non è una scrittrice è LA scrittrice. 
Volete sapere cosa ne penso del suo libro, nn vi rimane che leggere la mia recensione.



Alexandria non sa se ce la farà ad arrivare viva al suo diciottesimo compleanno e al fatidico Risveglio. Il fanatico Ordine di Thanatos, a lungo dimenticato, la sta cercando per eliminarla, e se il Consiglio dovesse scoprire cosa è successo davvero durante l'attacco al Covenant dello stato di New York, la sua sorte sarebbe ugualmente segnata. E così pure quella di Aiden, la Sentinella di sangue puro che farebbe di tutto per proteggerla. Non solo: ogni volta che si "allena" con Seth, il primo Apollyon, le compare sulla pelle un nuovo simbolo della speciale natura divina che li lega indissolubilmente e cresce il rischio di anticipare il momento del Risveglio, con conseguenze inimmaginabili e forse persino devastanti.
Come se non bastasse, all'improvviso una rivelazione sconvolgente cambia ogni cosa e Alex, intrappolata tra sentimenti e necessità, impara a proprie spese di chi si può davvero fidare... e chi, invece, l'ha ingannata fin dall'inizio.
Quando gli dei si riveleranno e la loro collera si scatenerà, in pochi sopravvivranno. E solo chi rimane saprà se davvero l'amore può sconfiggere il destino
.

RECENSIONE:

Quanto adoro quando le case editrici fanno passare poco tempo tra la pubblicazione di un libro e un altro.  
Siamo già al terzo libro di questa serie e devo dire che non mi stufa, anzi m'intriga ogni libro sempre di più, merito della scrittrice che riesce ad incuriosirmi e riesce a tenere l'attenzione sempre alta di noi lettori.... migliora sempre più in ogni libro..

martedì 21 marzo 2017

RECENSIONE: Neve come cenere di Sara Raasch



Da sedici anni i cittadini del Regno d'Inverno sono stati fatti schiavi, privati della loro magia e del loro re. L'unica speranza per il popolo di Inverno risiede negli otto fuggitivi che sono riusciti a scappare e sopravvivere fuori dai confini, in attesa che giunga il momento del riscatto. Rimasta orfana durante la sconfitta di Inverno, Meira è stata allevata da Sire e ha vissuto tutta la vita come profuga. Sogna di diventare una guerriera e far risorgere Inverno, ma il suo cuore batte anche per Mather, il suo migliore amico nonché erede al trono. Quando gli esploratori scoprono dove è nascosto il medaglione magico in grado di ridare i poteri a Inverno, Meira decide che è giunto il momento di fare sul serio. Finirà coinvolta in un gioco pericoloso forse troppo spietato per lei. E soprattutto dovrà rendersi conto che il suo destino non le è mai realmente appartenuto.

RECENSIONE:



I fantasy non sono proprio il mio genere preferisco i new adult, young adult, i romance insomma, eppure questo libro, Neve come cenere complice, forse,  la cover che mi ha conquistata è incuriosita, mi ha  invogliato a leggerlo. 
A lettura conclusa sono molto felice di averlo letto, mi ha cattura fin dalla prima pagina. 
Le qualità di questo libro che mi sono piaciute?

1) L'ambientazione è ben sviluppata e ha una storia davvero avvincente
2) Una protagonista femminile forte e coraggiosa, che non si arrende mai.
3) C'è la parte romance e c'è il triangolo, ma non è un triangolo palloso, quelli che ormai vanno di moda...è un romanzo credibile e lo è anche la parte sentimentale.

lunedì 20 marzo 2017

BlogTour: L'universo nei tuoi occhi di Jennifer Niven - Recensione


Care Lettrici
ho avuto l'opportunità di leggere questo libro in anteprima, grazie al BlogTour. 
Mi sono innamorata dei personaggi e della trama, ha suscitato in me mille emozioni e mi auguro che queste stesse emozioni possiate provarle anche voi mentre leggete, è un libro che consiglio.




Affascinante. Divertente. Distaccato. Ecco le tre parole d’ordine di Jack Masselin, diciassette anni e un segreto ben custodito: Jack non riesce a riconoscere il volto delle persone. Nemmeno quello dei suoi genitori, o quello dei suoi fratelli. Per questo si è dovuto impegnare molto per diventare Mister Popolarità. Si è esercitato per anni nell’impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. E finora è riuscito a cavarsela. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell’universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per poter essere accettata dai suoi compagni di scuola. Un giorno, per non sfigurare davanti agli amici, Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due caratteri più diversi dei loro. Eppure… più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.

RECENSIONE:

Ho finito questa lettura da un paio di giorni, eppure non riesco a staccarmi ancora dai protagonisti, non faccio che pensare e  riflettere sulla loro storia, al messaggio che la scrittrice ha voluto darci, ai temi molto attuali che ha trattato nel libro. Mi viene da dire purtroppo molto, troppo attuali. 
Il libro l'ho adorato e amato e lo consiglio senza ombra di dubbio a tutti e a tutte l'età, un esame di coscienza non fa mai male. 

mercoledì 15 marzo 2017

BlogTour: I Tappa UN PICCOLO FAVORE di DARCEY BELL - Presentazione e cover a confronto


Ciao a tutti
oggi ho l'onore di presentarvi e di ospitare nel mio angolino libroso un thriller che mi ha tenuta incollata alle suo pagine.
La mia tappa oltre che presentarvi il libro, vi mostrerà le varie cover...devo dirvi che la nostra italiana, strano ma vero, non è proprio così brutta...l
Quindi bando alla chiacchiere partiamo.






Tutto ha inizio con un piccolo favore tra madri. «Puoi passare tu a prendere Nicky?» chiede Emily alla sua migliore amica, Stephanie. E Stephanie, mamma di Miles, è felice di dare una mano, guidata dall’urgenza di essere utile, di sentirsi in qualche modo importante per gli altri. Quel giorno però Emily non torna a prendere suo figlio, e non risponderà alle telefonate, né ai messaggi. Stephanie, preoccupata, smarrita, si avvicina al marito della sua amica, Sean, gli sta accanto e si prende cura di lui e del bambino. E col passare dei giorni si innamora. Poi la notizia. Un corpo è stato ritrovato nelle acque del lago, e la polizia conferma: si tratta di Emily. Suicidio, il caso è chiuso.
Ma è davvero così? Presto, Stephanie si renderà conto che niente è come sembra, e dietro l’amicizia, l’amore, o anche la semplicità di un piccolo favore, si nascondono invece una mente subdola e un disegno perverso e diabolico. Un piccolo favore è un thriller psicologico ad alto tasso adrenalinico, ricco di imprevisti e colpi di scena, denso di segreti e rivelazioni, che scivola tra amore e lealtà, morte e vendetta. Qui Darcey Bell ci presenta due figure femminili opposte, eppure per certi versi affini, di cui il lettore capirà presto di non potersi fidare.

Francese                                          Inglese                                                   Tedesca




martedì 14 marzo 2017

Un'anima che vibra di Loredana Frescura e Marco Tomatis



Una storia intrisa di gioia e dolore, poesia e stupore, proprio come la vita.




Casa Editrice: Leggereditore

Dada Pubblicazione: 16 marzo in ebook (dal 30 marzo anche in libreria)

Domenica, detta Mimì, diciassette anni, vive con la mamma Caterina e la zia Diletta a Roma. Da un giorno all’altro la sua famiglia si trasferisce in un piccolo paese, Piandiperi, dove la fabbrica presso cui Caterina lavora come operaia ha aperto un nuovo stabilimento.
Per Mimì si tratta di un cataclisma che stravolge la sua esistenza tranquilla e rassicurante. Ma proprio in quel paese “sbagliato dalla A alla Z”, dove a dispetto del nome non c’è l’ombra di un albero, e un ragazzo dalla pelle d’ambra può chiamarsi Gaetano e sfrecciare a bordo di un carretto, Mimì, che si sente “sbagliata dall’uno all’infinito”, finirà col trovare sé stessa. Soprattutto, guarderà con occhi nuovi sua madre e scoprirà che non è affatto la donna rinunciataria e fredda che ha sempre creduto. Dietro un’apparenza remissiva e dimessa, Caterina nasconde una forza e una vitalità che Mimì non avrebbe mai immaginato e che sono quanto di più importante una figlia possa imparare dalla madre.

BlogTour Le ragazze vogliono la luna di Janet McNally - rock band


Care Lettrici
la musica ha sempre fatto parte di me, mi accompagna sempre sia quando sono allegra sia quando sono triste...La mia tappa vi parla di musica o meglio di rock band.... Le band sono tante, potremmo stare per un mesea discuterne..... è stato difficile per me sceglierne solo alcune....


 
Ci sono estati che lasciano il segno. Estati cha cambiano la vita. Per sempre. È esattamente quello che è successo a Phoebe, diciassette anni e un segreto ben custodito. Lo stesso segreto che ha distrutto il legame con la sua migliore amica e che ha mandato all’aria l’unica possibilità con il ragazzo per cui ha una cotta colossale. Ma Phoebe è abituata ai segreti. Perché tutti nella sua famiglia ne hanno uno. Tutti hanno qualcosa da nascondere: sua sorella Luna, che se n’è andata a Brooklyn per inseguire un sogno, suo padre Kieran, che se n’è andato e basta. E poi sua madre Meg. È lei la vera bugiarda di professione. Ex rockstar, Meg non ama rivangare gli anni in cui ha viaggiato per il Paese insieme alla sua band, mietendo un successo dopo l’altro. E soprattutto non ha nessuna intenzione di spiegare alle figlie il motivo per cui, da un momento all’altro, ha messo fine alla carriera e al proprio matrimonio. Eppure Phoebe non è il tipo che si arrende. Decisa a ritrovare le tessere mancanti del passato della sua famiglia, raggiunge Luna a New York. E, in un’estate magica, indimenticabile, tra musica indie, notti insonni e amori impossibili, si mette alla ricerca. Della verità e anche un po’ di se stessa.


The Beatles
si lo so, sono un pò "datati" ma le loro canzoni per me sono sempre attuali... 

lunedì 13 marzo 2017

BlogTour: Cose che non voglio dimenticare di Lara Avery - Presentazione + cover a confronto



Care Lettrici
oggi voglio partire in una maniera un pò diversa, ringraziando.
Voglio ringraziare le case editrici che portano in Italia fantastici libri, e questo è uno di quelli,però ho una piccolaaa critica,LE COVER.....dove le trovano....???? Questo è un libro meraviglioso ma la cover? Fa pietà. 
Ho letto Romanitics libro emozionante, ma la cover? Non ne parliamo.
La mia tappa prevede "appunto" le cover a confronto....
Rifatevi gli occhi con le cover straniere...




"Se stai leggendo queste parole, probabilmente ti stai chiedendo chi sei. Sei me, Samantha Agatha McCoy, in un futuro non troppo lontano. Sto scrivendo queste righe per te. Dicono che la mia memoria non sarà più la stessa, che comincerò a dimenticare le cose. Per questo ti scrivo. Per ricordare." Samantha aveva in testa un piano ben preciso. Per prima cosa vincere il campionato nazionale di dibattito, poi trasferirsi a New York e diventare un affermato avvocato per i diritti umani. E infine, ovviamente, conquistare Stuart Shah, il ragazzo di cui è pazza. Tra lei e i suoi progetti però si mette in mezzo la rara malattia genetica di cui è affetta e che poco alla volta – così dicono i medici – le porterà via la memoria e la salute. Ma tutto si può dire di Sammie tranne che sia una diciassettenne che si abbatte facilmente. A un destino tanto assurdo, infatti, decide di opporsi con tutte le sue forze. E lo fa nell'unico modo che conosce: scrivendo. In un diario assolutamente non convenzionale, indirizzato alla sua futura sé e ribattezzato Libro delle cose che non voglio dimenticare, inizia ad annotare tutti i momenti belli (e meno belli) della sua vita: dal riavvicinamento al suo più vecchio e caro amico ai mille modi che lui si inventa per farla ridere, al primo romanticissimo appuntamento con il suo grande amore. E poi, ancora, dalle persone che le hanno spezzato il cuore e quelle che glielo hanno "aggiustato". Perché se davvero lei dovrà andarsene presto, almeno lo farà con la consapevolezza di aver prima assaporato tutto ciò che la vita poteva regalarle. Un romanzo tenero e delicato, una storia struggente che non abbandonerà facilmente il lettore, neanche dopo che avrà letto l'ultima pagina e riposto il libro sullo scaffale. 

venerdì 3 marzo 2017

Ferieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee......ne ho un tantino bisogno



Ciao  tutti
il blog e la sottoscritta si prendono qualche giorno di ferie..... o come le chiamo io "le ferie di Natale"....per ricaricare le batterie, energie e tornare più in forma che mai,per nuove letture e nuovi BlogTour....
Ci leggiamo tra un settimana... bye bye...