giovedì 3 novembre 2016

BLOGTOUR: Il segno della croce di Glenn Cooper


Cari Lettori
oggi L'Universo Dei Libri è super onorato di ospitare una tappa del Blog Tour per l'uscita del nuovo libro di Glenn Cooper. La mia tappa parlerà proprio di lui, la sua biografia più qualche curiosità.



Intorno a loro, si apre l’infinito deserto di ghiaccio e vento dell’Antartide. Dopo ore di faticoso cammino, il gruppo di uomini raggiunge il punto segnato sulla mappa. E lo individuano: l’ingresso di una caverna scavata decenni prima da chi li ha preceduti in quel continente disabitato. Quando entrano, in religioso silenzio, si trovano davanti un museo ideato per conservare reperti che il mondo crede perduti per sempre. Ma quegli uomini sono arrivati lì per due oggetti soltanto. E adesso li stringono tra le mani. Ne manca ancora uno, poi l’alba di una nuova era sorgerà sul mondo. In un piccolo paese dell’Abruzzo, un giovane sacerdote si alza dal letto. Il dolore è lancinante. La fasciatura intorno ai polsi è intrisa di sangue. Con cautela, il prete scioglie le bende. Le sue suppliche non sono state esaudite, le piaghe sono ancora aperte. Il sacerdote chiude gli occhi e inizia a pregare. Prega che gli sia risparmiata quella sofferenza. Che gli sia data la forza di superare quella prova. E che nessuno venga mai a conoscenza del suo segreto.
Una ricerca iniziata quasi 2000 anni fa e giunta solo oggi a compimento. Un’ossessione sopravvissuta alla guerra che segnerà il destino di tutti noi. Una storia la cui parola «fine» sarà scritta col sangue…




Glenn Cooper è nato l'otto gennaio 1953 a White Plains (è una città degli Stati Uniti d'America, capoluogo della Contea di Westchester, situata ad ovest del fiume Hudson, nello Stato di New York.)
Cooper è cresciuto a White Plains dopo che si è diplomato  presso la White Plains High School, si è inscritto Harvard University, dove nel 1974 si è laureato in archeologia Magna Cum Laude. Successivamente presso la Tufts University School of Medicine, ha ottenuto la sua laurea in medicina nel 1978. Cooper è stato in Thailandia come medico di emergenza.
Cooper era un medico specializzato in malattie infettive e medicina interna, ben preso però, pur essendo un medico conosciuto, si stanco di essere medico. Nel 1985 venne assunto in una grande compagnia per la ricerca di nuovi antibiotici, anche qui fece strada velocemente e divenne presidente.
Finché negli anni novanta ha iniziato a scrivere.
Cooper ha dichiarato che la scrittura porta equilibro nella sua vita, infatti mescolava il suo rigore con la sua occupazione scientifica.
Cooper all'inizio si occupo di sceneggiature, venti di queste sceneggiature videro la possibilità di venire sviluppate.... solo una però fu effettivamente prodotta.
Nel 2009 pubblico il suo primo libro "la biblioteca dei morti" edito dalla casa Editrice Nord.....
Questo romanzo comincia nel dicembre 782 in un’abbazia sull’isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e inizia a scrivere un’interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante.
Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria.
Questo romanzo comincia il 10 luglio 1947, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo.
Questo romanzo comincia il 21 maggio 2009, a New York, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile.
Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo.
Perché non esiste nulla di casuale.
Perché la nostra strada è segnata.
Perché il destino è scritto.
Nella Biblioteca dei Morti.

La biblioteca dei morti è stato rifiutato da 65 agenti letterari, il romanzo successivamente è stato tradotto in 31 paesi.
Diventando poi un bestseller.
Cooper ha affermato di “leggere 250-300 libri o parte di essi” per ogni romanzo che scrive.
Il suo stile viene spesso messo a confronto con quello di Dan Brown.
Cooper ama molto i suoi fan, viene definito uno degli scrittori più amichevoli.
Nonostante è molto impegnato scrive  7 giorni su 7 sette e lavora 10 mesi all'anno, risponde personalmente lui ai suoi messaggi(facebook/twitter) e anche velocemente. 
Il 20 novembre 2012 ha ricevuto la cittadinanza onoraria della città italiana di Solofra in Campania.
Possiede una compagnia cinematografica, la Lascaux Media, produce lungometraggi.... ma nessuno dei film prodotto riguarda la trama dei suoi romanzi.


Ora qualche curiosità:


Si è laureato in Archeologia a Harvard con il massimo dei voti.

Ha conseguito un dottorato in medicina.

In Italia ha superato i due milioni di copie vendute.

Vive a: Gilford, New Hampshire

La felicità secondo lui consiste nel scrivere la parola “FINE” su un manoscritto
Spese pazze:  una costosissima macchina per il cappuccino.
Il motto: Per prima cosa, non nuocere.

Mentre scrive un romanzo, non legge di altri scrittori, se legge una bella frase o una descrizione interessante potrebbe "appropriarsene".
Non trova difficile correggere le bozze, perde più tempo a scrivere la storia.
"La cosa più noiosa per me sono i grandi cambiamenti che a volte devo fare per assecondare le richieste degli editori."

La ricerca secondo Cooper va fatta sia prima che durante, per alcuni  romanzi ha letto più di 100 libri.


 

REGOLE PER IL GIVEAWAY:

Il giveaway partirà dal 02/11/16  fino al 10/11/2016. Il giorno dopo sarà visualizzato il nome del vincitore sul forum e sarà contattato per email. 

Regolamento:
Diventare lettore fisso dei blog partecipanti:
http://bookespedia.blogspot.it/
http://libricheamore.blogspot.it/
http://sognandotralerighe.blogspot.it
http://leggendoromancebooksblog.blogspot.it
http://viaggiatricepigra.blogspot.it
https://devilishlystylish2011.blogspot.it


Commentare tutte le tappe del blog, lasciando un indirizzo mail per essere contattati in caso di vittoria
Condividere sui vari social (Facebook, Twitter, etc..)

Mettere "Mi piace" alla pagina Facebook Nord CLICCA QUI
Mettere "Mi piace" alla pagina Italiana  Facebook dello scrittore CLICCA QUI
Vi consiglio di dare, anche, una sbirciatina, alla pagina italiana dell’autore CLICCA QUI


a Rafflecopter giveaway

12 commenti:

  1. wow, partecipo e condivido con mooolto piacere! glee è forte! ;)
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
  2. Tappa piene di curiosità..conosco i suoi libri ma..queste chicche le leggo per la prima volta.:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero! tante belle chicche davvero!

      Elimina
  3. Direi che tutti i suoi studi di archelogia si vedono benissimo nei suoi romanzi! E i soldi speso in una buona macchina per il cappuccino non sono mai soldi spesi male. u_u
    Condivisione ed email: lonely_dreamer@hotmail.it
    Seguo i blog come NotLoved e su Facebook come Alice Biolcati.

    RispondiElimina
  4. Partecipo con piacere a questo blog tour,non ho letto nulla si questo autore però conosco qualche suo libro perché ne ho sentito parlare molto bene.
    lauradomy@hotmail.it

    RispondiElimina
  5. Partecipo...Tappa interessante ^.^
    E-mail: marco.smeraldi8@gmail.com
    Lettore fisso: Marco Smeraldi
    Mi piace su FB: Marco Smeraldi

    RispondiElimina
  6. Quanto mi ispira questo libro, Glenn è sempre Glenn..wow *_*

    RispondiElimina
  7. Ma che bella tappa, mi ha fatto davvero piacere leggere qualcosa di più sull'autore. Ma davvero hanno osato rifiutare "La biblioteca dei morti"?!? Ma come si fa?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. me lo sono chiesta anch'io.... ora sicuramente si staranno mangiando il fegato, per averlo rifiutato ^___^

      Elimina
    2. Si infatti! Con tutto il successo che ha avuto altro che mangiarsi il fegato!!

      Elimina
  8. Partecipo con molto piacere :)
    E mail gabriellagiacometti@gmail.com
    Lettore fisso: Gabriella Giacometti
    Mi piace su FB : Gabriella Giacometti

    RispondiElimina
  9. Che lavoro leggere 100 libri prima di scrivere. Il libro dovrebbe essere ambientato a Francavilla, da come ha detto lui lo scorso anno
    Mail: e.cherri@alice.it

    RispondiElimina